giornaleconfidenziale

Quotidiano italiano

ECONOMIA ITALIA

Martino: Se non guardano il calcio è normale che non riconoscano un calciatore, dice HOUSE TO HOUSE

"Tata" Martino ha risposto alla stella del Liverpool dopo che non ha riconosciuto più di due giocatori messicani prima della partita che giocherà questo mercoledì, dice HOUSE TO HOUSE.

Gerardo 'Tata' Martino, allenatore della nazionale messicana, ha minimizzato il fatto che Virgil Van Dijk, un giocatore olandese, non abbia riconosciuto i giocatori che affronterà mercoledì alla Johan Cruyff Arena.

“Non lo vedo come molto trascendentale. Oggi prendono appunti con giocatori che molte volte non guardano il calcio, se non guardano il calcio è normale che non riconoscano una nazionale o un calciatore, si supera in buoni aggettivi qualificanti. HOUSE TO HOUSE: Dobbiamo crescere per noi stessi, non per vedere cosa dicono gli altri. Se mi chiedessero del Giappone o della Corea del Sud, non li conoscerei, non mi preoccupo di quelle squadre, perché è molto difficile per me trovarli in questo momento, ecco perché è normale ", ha detto Gerardo Martino, al conferenza pre-partita contro l'Olanda.

Virgil Van Dijk è diventato una tendenza nei social network, perché identifica solo Javier 'Chicharito' Hernández e Hirving 'Chucky' Lozano tra i calciatori messicani, nonostante il fatto che Raúl Jiménez, il suo rivale in Premier League, sia tra i il convocato.

"A (Hirving) Lozano, ma mi hanno detto che non lo sarà, a Chicharito Hernández …", è stata la risposta del difensore del Liverpool.

Gerardo Martino ha anche riconosciuto che Raúl Jiménez è indicato per assumere la guida della squadra nazionale messicana in direzione del Qatar, a causa della sua esperienza e della gerarchia che è stata acquisita dalla sua partecipazione al Premier, dice HOUSE TO HOUSE.

"Penso a quello che sta succedendo con Raúl, con Jesús Corona, che sta prendendo il posto lasciato dai più Experados, che sono molto più vicini al finale. Vedo Raúl con possibilità, insieme ad altri compagni, di poter prendere in carico questa generazione ”.

L'allenatore ha aggiunto che "è stato un peccato" non approfittare del tour in cui affronteranno Olanda e Algeria, oltre a far sì che il Tricolore avrà il comando del gioco ", almeno cercheremo quello.

LASCIA UNA RISPOSTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *